Hoka One One Clifton 5 Recensione

PRO

Leggera
Fluida
Traspirante

CONTRO

-

IL NOSTRO VERDETTO

Questo è un altro aggiornamento solido alla piattaforma Clifton. Fornisce una guida morbida e fluida. La tomaia ha subito una leggera riprogettazione migliorando sia il comfort che la resistenza. Nel complesso, Clifton 5 è un’ottima opzione sia per l’allenamento quotidiano che per le gare.

Hoka One One Clifton 5: Informazioni Generali

Hoka One One Clifton 5 è la versione più recente della famosa linea Clifton. Ho avuto l’opportunità di correre e apprezzare ogni versione delle Clifton.

La scarpa ha avuto molti cambiamenti negli ultimi anni. Ogni anno a giugno / luglio aspetto l’uscita della nuova versione della scarpa con impazienza, cosi da iniziare a testarla.

La Clifton 5 ha subito un aggiornamento minore rispetto alle versione degli ultimi anni. L’intersuola è stata leggermente modificata per offrire una corsa più morbida e la tomaia è stata ridisegnata per aumentare la resistenza e la traspirabilità.

La prima cosa che ho notato delle Clifton 5 è che ricorda vagamente la versione precedente, in particolare l’intersuola. Ho notato alcune piccole modifiche alla tomaia, ma quando le si affiancano per confrontarle è possibile notare alcune evidenti differenze.

Hoka One One Clifton 5: Suola

L’intersuola utilizza la schiuma EVA su tutta la lunghezza. La schiuma è progettata per essere morbida e reattiva, e la forma particolare aiuta ad aumentare lo slancio in avanti.

La suola è composta da schiuma EVA per lo più esposta, con alcune sezioni strategicamente posizionate in gomma leggera resistente alle abrasioni.

Secondo il sito web Hoka, la schiuma EVA è stata leggermente modificata quest’anno per essere più morbida e la gomma sulla suola ha ricevuto un aggiornamento del design per ottimizzare l’aderenza e il ritorno di energia.

In generale la Clifton 5 durante la corsa sono morbide, fluide e reattive. È una scarpa ben ammortizzata e ha una buon rimbalzo. La su forma aiuta a rendere più fluida la corsa e rendere la scarpa piacevole da utilizzare.

L’anno scorso ci sono state molte lamentele sul fatto che la scarpa non fosse abbastanza morbida. Anche se sono d’accordo sul fatto che abbia perso parte della sua morbidezza scambiandola con la reattività, l’avevo sempre reputata come una scarpa molto equilibrata cosi come era.

Un tentativo è stato fatto da Hoka per ammorbidire la schiuma EVA delle Clifton di quest’anno. Ma mi è servito molto tempo per riuscire a capire se questa nuova intersuola sia più morbida rispetto alla Clifton 4.

Durante le mie prime corse di rodaggio sulle nuove Clifton avrei detto che non era cambiato nulla, ma con il passare del tempo e dei chilometri ha iniziato a diventare sempre piu’ morbida.

L’unico modo che secondo me avrebbe dato una risposta definitiva, era quello di indossare su un piede la Clifton 4 e sull’altro la Clifton 5 e iniziare a correre per metterle al confronto.

Il VerdettoHo solo trovato una piccola differenza di morbidezza in favore della Clifton 5, detto cio’ visto che ho dovuto fare questo test per capirlo, significa che alla fine non sono poi cosi diverse.

La suola della scarpa regge meglio del previsto. C’è molta schiuma EVA esposta che va in contatto diretto con il terreno. Queste aree esposte di schiuma di solito si usurano abbastanza velocemente.

Questo è iniziato a verificarsi poco alla volta, ma niente di preoccupante.

Anche con la rottura di alcune parti della schiuma EVA, non ho avuto problemi a raggiungere 500km nelle Clifton 4, e ho il presentimento che questo nuovo modello reggerà molto bene, se non meglio.

Hoka One One Clifton 5: Tomaia

La tomaia ha subito una leggera riprogettazione che include occhielli rinforzati, meno strati sovrapposti e una nuova maglia progettata per migliorare la traspirazione.

Gli occhielli rinforzati si presentano sotto forma di un materiale più duro e più denso che ricopre entrambi i lati lungo i lacci. Questa parte della tomaia sembra decisamente fatta con materiale piu’ resistenti perché ha dimostrato di essere duratura fino ad ora.

La rete ingegnerizzata è morbida e confortevole. Ci sono piccoli fori integrati nella rete che sono progettati per consentire un migliore flusso d’aria. Sono anche abbastanza piccoli da non permettere ai detriti o ghiaia di entrare dentro la scarpa.

Sulla parte superiore della mesh sono presenti delle stampe 3D posizionate strategicamente per dare una struttura alla scarpa. Queste stampe sono delle strisce sottili lungo la base della tomaia dove incontra l’intersuola. Sono minime e si estendono solo dove è necessario.

Per la calzata invecele Clifton 5 è praticamente uguale alla versione precedente. Si ottiene una presa salda che blocca il tallone e si apre leggermente nella punta del piede con spazio sufficiente per un piede di larghezza media.

Se hai bisogno di un sacco di spazio per le dita, guarderei altrove.

Ci sono stati solo 2 cambiamenti tangibili che ho notato con la tomaia. Il primo è che hanno esteso la lingua della scarpa (l’anno scorso era un po ‘piccola). Il secondo è che la scarpa, per qualche ragione, si adatta meglio al mio tallo.

Pensavo che Clifton 4 tenessero ben saldo il mio tallone e non mi aspettavo di notare alcuna differenza in quell’area con Clifton 5, mi sono ricreduto.

Hoka sostiene che le modifiche principali alla Clifton 5 sono state indirizzate alla tomaia per aumentare la traspirabilità, non ho notato differenze a riguardo ma in generale preferisco questa tomaia rispetto alla precedente.

Hoka One One Clifton 5: Conclusioni

La versione di quest’anno della Clifton è una versione più raffinata di quella che abbiamo visto l’anno scorso. È fluida e morbida durante la corsa e apporta alcune belle modifiche alla tomaia.

Si dice che sia più morbida rispetto al suo predecessore, ma non c’è un’enorme differenza. Continuo a dirlo questo perché non voglio che le persone siano mal informate.

Se non ti piace correre nelle Clifton 4, probabilmente non ti consiglierei le Clifton 5. Se invece ti piacciono le Clifton 4, allora posso dire che quasi al 100% adorerai questa scarpa.

La mesh sembra di qualità superiore e la suola sembra reggere leggermente meglio in termini di durata.

LEGGI ANCHE